I quattro più grandi nemici della nostra salute!

I quattro più grandi nemici della nostra salute!
Si è scoperto che la maggior parte delle persone che muoiono tra i 30 ed i 70 anni, risultavano avere problemi cardiovascolari, disturbi respiratori cronici, tumore o diabete. 
Secondo l’OMS, è possibile ridurre i rischi di morte prematura semplicemente eliminando alcuni abitudini praticamente distruttive per il nostro organismo. In ordine sono stati determinati in: fumo, alcool, sale da cucina e zucchero raffinato. 
Al primo posto si colloca il fumo, causa delle maggior parte delle morti per cancro al polmone, ictus ed infarto. Al secondo posto si colloca l’alcool, che incide soprattutto sulle patologie cardiovascolari, mentre il sale da cucina e gli zuccheri raffinati che creano ipertensione, diabete ed obesità. 
Mi sembra strano che tra le abitudini distruttive non siano stati per nulla menzionati gli oli vegetali – afferma il Dott. Renato Cappelletti, studioso di Nutrizione – in quanto rappresentano il vero dramma del nostro secolo! Gli oli vegetali bloccano le prostaglandine di tipo1 ed esaltano l’azione nefanda delle prostaglandine di tipo2. 
Le teorie del Dott. Cappelletti, che da anni afferma con certezza che gli oli vegetali creano danni irreversibili al nostro organismo saranno presto rese pubbliche sul suo blog personale che comunicheremo ai nostri lettori appena disponibile.