Specializzandi: il Decreto è legge. Si passa da 3.300 a 5.000.

Specializzandi: il Decreto è legge. Si passa da 3.300 a 5.000.
Questa mattina la Gazzetta Ufficiale riporta il decreto sulla pubblica amministrazione varato lo scorso 13 giugno dal Consiglio dei Ministri.

Aumentati i posti per gli specializzandi in Medicina: passano da 3.300 a 5.000 gli specializzandi. 

Il decreto inoltre contiene, oltre all’aumento dei contratti per gli specializzandi, nuovi fondi: 47,8 milioni di euro per l’esattezza; 6 milioni per l’anno 2014, 40 per il 2015 e 1,8 milioni per il 2016, indispensabili per finanziare i contratti di formazione specialistica aggiuntivi fino al raggiungimento delle 5000 unità stabilite.

Previsto inoltre il taglio di un anno della durata di tutte le scuole di specializzazione medica. 

Tuttavia, saranno esclusi dalla riduzione i corsi già arrivati al quarto e al quinto anno, avendo la norma ad oggetto le scuole attivate dal 2012/2013 in poi.
In ultimo, è stato altresì confermato il contributo massimo di 100 euro per l’aspirante specializzando, dovuto per la copertura delle spese di segreteria e per la partecipazione ai concorsi di ammissione.