ALLERGIA ACARI: PREVENZIONE E DIFESA

ALLERGIA ACARI: PREVENZIONE E DIFESA
Gli acari sono praticamente invisibili animali invertebrati che alloggiano indisturbati nelle nostre case, cibandosi delle desquamazioni degli umani e degli animali. Eliminarli è un’impresa quasi impossibile però è possibile limitarli adottando dei piccoli accorgimenti.
Gli acari della polvere sono la causa del 75% delle allergie respiratorie, inoltre in questo caso non si tratta della classica allergia stagionale ma di un problema costantemente presente nelle nostre case.
I sintomi sono evidenziati da problemi respiratori quali asma e rinite. Nei casi più gravi possono comparire anche macchie rosse sul corpo, lacrimazione agli occhi, stanchezza, insonnia, prurito, tosse.
Visto che i sintomi possono durare per giorni può peggiorare la qualità della vita di chi ne soffre, per questo ci sono alcuni rimedi da adottare. In primis è consigliabile eliminare l’umidità ambientale presente fra le mura domestiche, per questo si può ricorrere ad un deumidificatore .
Arieggiare almeno un paio di volte al giorno le stanze e pulire quotidianamente con l’aspirapolvere tutti gli ambienti della casa e in particolare cuscini, tende, lenzuola.
Esistono anche diversi rimedi naturali, uno di questi è il tè. Ogni due settimane spruzzate su cuscini, tende e materasso, un infuso a base di tè e acqua tiepida. Anche il bicarbonato di sodio grazie ai suoi cristalli riesce ad inibire lo sviluppo degli acari. Questo rimedio è molto semplice, con soli 3 cucchiai di bicarbonato di sodio sparsi sulle superficie interessate possono allontanare il pericolo degli acari. Il bicarbonato deve agire per un paio di ore e poi tolto con l’aspirapolvere.
Taggato con