LA SANITÀ ITALIANA NON SODDISFA LA METÀ DEI PAZIENTI

LA SANITÀ ITALIANA NON SODDISFA LA METÀ DEI PAZIENTI
In Italia aumenta il numero di pazienti insoddisfatti dei servizi e delle strutture sanitarie del nostro paese. A mostrare questi allarmanti dati è il Monitor Biomedico 2014, ricerca annuale realizzata dal Censis e presentata in questi giorni a Roma.
Secondo l’indagine il 38,5% dei pazienti dice che la sanità italiana è inadeguata e negli ultimi anni è addirittura peggiorata.
Dall’analisi approfondita dei dati emerge che quasi 5 italiani su 10 preferiscono ricercare i ‘rimedi fai da te’ sul web che rivolgersi ad uno specialista. Ma non finisce qui il quadro catastrofico della sanità nel nostro paese evidenziato da questa indagine: il 53% dei pazienti ha subito liste d’attesa di mesi e il 48% si è rivolto direttamente a strutture private.  
Un altro dato importante è la differenza delle valutazioni sulla sanità fra Nord e Sud, ad esempio nel Nord-Est solo il 27,5% degli intervistati si dichiara insoddisfatto mentre al Sud la percentuale sale fino al 72%.
Unico dato positivo dell’indagine è che il 67% degli italiani è contrario alla chiusura dei piccoli ospedali.
Taggato con