IL FUMO PASSIVO FA INGRASSARE

IL FUMO PASSIVO FA INGRASSARE
Una ricerca condotta dagli scienziati della Brigham Young University di Salt Lake City, smentisce il falso mito secondo il quale fumare le sigarette fa perdere peso.
A differenza il fumo, in particolar modo quello passivo, fa ingrassare e aumenta il rischio di sviluppare problemi a cuore. A dichiararlo è l’autore dello studio Benjamin Bikman: “Chi vive con un fumatore, soprattutto se bambino, ha un maggiore rischio di problemi cardiovascolari e metabolici”.
La ricerca è stata condotta sui topi ed è emerso che gli animali esposti a fumo passivo aumentano di peso perché alcune molecole lipidiche, le ceramidi, sono spinte dal fumo ad alterare i mitocondri delle cellule. Questo malfunzionamento causa il danneggiamento delle classiche funzioni cellulari e inibisce anche la loro facoltà di rispondere all’insulina.
Bikman commenta lo studio dicendo che “La nostra ricerca mostra che tra le risposte al fumo passivo del nostro organismo c’è l’alterazione della sensibilità all’insulina. Una volta che questa continua ad aumentare, si ingrassa”.
 
Ad ogni modo gli scienziati stanno cercando un inibitore delle ceramidi, infatti è stato riscontrato che alimentando i topi con mioricina, sostanza che blocca l’azione delle ceramidi, gli animali non sono ingrassati.
Lo studio è stato pubblicato sull’American Journal of Physiology: Endocrinology and Metabolism.
Articoli Precedenti