RIMEDI CONTRO ALLERGIE INVERNALI, RAFFREDDORE E SINUSITE

RIMEDI CONTRO ALLERGIE INVERNALI, RAFFREDDORE E SINUSITE
È arrivato l’inverno portando con se giornate fredde e piovese che spesso ci costringono a restare a letto con febbre o naso chiuso e respiro ostacolato. Disturbi che sembrano secondari ma che possono dare notevoli problemi ai soggetti più a rischio: bambini e anziani in primis.
Capita che i vari spray e nebulizzatori utilizzati per liberare le vie respiratorie non sortiscano l’effetto desiderato e specialmente nei pazienti cronici ci si ritrova a dover affrontare l’aggravarsi del problema che porta dolore alle arcate sopraccigliari, senso di peso, secrezione continua di muco e assenza di olfatto.
Per risolvere questi disturbi in tempi rapidi e senza necessità di ricovero, sono stati sviluppati interventi cosiddetti della “chirurgia gentile”. Si tratta della “tecnica del palloncino” simile a quella che viene usata per riaprire le coronarie.
Lino Di Rienzo Busico dirigente otorino al Santo Spirito di Roma e presidente del Sidero onlus, spiega che “È una tecnica mini-invasiva che consiste nell’entrare con piccole cannule nel naso e allargare la parte che preme gonfiando per dodici secondi un palloncino. Che poi viene rimosso. Senza dolore, una blanda sedazione basta, né sangue. L’anatomia del naso è conservata”.
Busico aggiunge: “Per l’anziano che ha problemi con l’ossigeno possiamo parlare, in alcuni momenti, di leggera confusione e difficoltà di concentrazione. L’apertura dei seni, per tutti, rispetta la mucosa, non chiede tamponi né tempi di attesa per il ripristino del respiro regolare”.
Taggato con