Patologie di Confine: a Napoli la quinta edizione!

Patologie di Confine: a Napoli la quinta edizione!
Dal 26 al 28 marzo l’Hotel Ramada di Napoli ospita la 5° Edizione del Congresso “Patologie di
Confine”, ideato dal Prof. Paolo Bellis, Ospedale S. Maria del Loreto Nuovo.
L’edizione si presenta come Congresso Nazionale dell’Associazione Nazionale Interdisciplinare per
la Cura e Riabilitazione delle Malattie Multiorgano (A.N.I.C.Ri.M.M.). 
Tema principale: “L’articolato iter assistenziale del
paziente complesso: chi fa cosa?”
Nei giorni 26, 27 e 28 marzo prende il via la 5°
edizione del Congresso Patologie di Confine che si
svolgerà presso l’Hotel Ramada di Napoli.
L’evento, concepito dal Prof. Paolo Bellis –
Direttore della U.O. Medici Interna, Urgenza e
Pronto Soccorso
dell’Ospedale S. Maria del Loreto Nuovo (Loreto Mare) –, realizzato grazie ad Aristea International,
giunge alla 5° Edizione presentandosi come congresso nazionale A.N.I.C.Ri.M.M.
Ormai tradizionale incontro per Specialisti di diverse branche – spiega il Prof. Bellis – quest’anno
Patologie
di Confine si presenta come Congresso Nazionale A.N.I.C.Ri.M.M., società presieduta dal Prof. Massimo
Cafiero, per il comune interesse nel confronto di opinioni tra specialisti di estrazione culturale diversa, nel
rispetto delle singole professionalità, con l’ambizione di contribuire a creare tra gli Operatori Sanitari una
visione del Paziente al centro del Sistema. 
Per questo evento sono state individuate quattro tipologie di pazienti portatori di malattie sistemiche: il
portatore di insufficienza cardio-respiratoria, il paziente diabetico, il paziente neoplastico e il paziente
fragile
(cioè frequentemente soggetto a infezioni da patogeni occasionali)
Per ciascuna tipologia di pazienti, sono stati coinvolti eminenti opinion leaders delle branche
specialistiche maggiormente coinvolte nel processo assistenziale che trascineranno attivamente i
congressisti in una discussione interattiva. 
Per informazioni visitate il sito www.aristea.com/patologieconfine o scrivete all’indirizzo
patologieconfine@aristea.com 
Taggato con