Ospedale Unico della Penisola Sorrentina bocciato da De Luca

Ospedale Unico della Penisola Sorrentina bocciato da De Luca
L’Ospedale Unico della Penisola Sorrentina, che doveva sorgere a Sant’Agnello e accorpare Sorrento e Vico Equense, è stato bocciato dal neogovernatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, l’ex sindaco di Salerno ritiene l’investimento sproposito e preferisce migliorare le strutture esistenti. Sperando che questo miglioramento ci sia, è ovvio che se errore vi è stato era quello di non aver coinvolto entrambi gli schieramenti politici, anche se i comuni, da Massa Lubrense finanche a Positano avevano deliberato a favore di questa struttura, anche se questi erano già contro di fatto come dice Franca Rossi, segretaria del Circolo PD di Vico Equense che fa il punto della situazione.
È dalla fine del 2013, appena dopo l’insediamento della segreteria e del nuovo direttivo che il PD di Vico Equense, si è immediatamente attivato per scongiurare la dismissione dell’Ospedale De Luca e Rossano, che, secondo il Piano Ospedaliero di Caldoro, avrebbe dovuto confluire nell’ Ospedale Unico della Penisola Sorrentina, da costruire per la modica cifra di 110 e più milioni di euro. La stampa locale riportò un primo mio articolo in cui si contestavano puntualmente i dati presentati a corredo delle motivazioni a favore dell’Ospedale Unico. Al primo articolo ne sono seguiti molti altri, provocati dalle piccate reazioni di quanti erano interessati fortemente alla realizzazione dell’opera, e che la davano per cosa ormai fatta e si sbracciavano per dimostrare quanto sarebbe migliorata l’assistenza sanitaria in Penisola con questa opera faraonica. Continua a leggere … 
Taggato con