Convegno nazionale: “I disturbi del comportamento alimentare: dalla prevenzione alla cura”

Convegno nazionale: “I disturbi del comportamento alimentare: dalla prevenzione alla cura”
BARI. Si chiamano disturbi del comportamento alimentare, comunemente li conosciamo come: anoressia, bulimia, binge eating e obesità. A Bari nei giorni scorsi più di 150 tra psichiatri, neuropsichiatri infantili, pediatri, internisti, nutrizionisti, endocrinologi, ginecologi, educatori professionali, hanno partecipato al convegno nazionale organizzato dall’Anthropos “I disturbi del comportamento alimentare: dalla prevenzione alla cura. Anoressia, Bulimia, Binge eating e Obesità” con il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi della Puglia, de Il Volo del Colibrì, della Federazione Sanità Confcooperative Puglia e il sostegno del Coordinamento Nazionale sui Disturbi Alimentari.
Gli studi del Ministero della Sanità mettono in evidenza un’incidenza di nuovi casi di DCA nella fascia femminile tra i 12 e i 25 anni, l’età di esordio cade tra i 10 e i 30 anni, con un età media di insorgenza intorno ai 17 anni. In Italia secondo i Quaderni della Salute la patologia appare in continuo aumento, in particolare nella popolazione di età maggiore di 18 anni e di sesso femminile sono stimati tassi dello 0,9% per l’anoressia nervosa, l’1,5% per la bulimia nervosa e del 3,5% per il BED.