Giornata dedicata alla valutazione della fertilità presso la Clinica Athena

Giornata dedicata alla valutazione della fertilità presso la Clinica Athena

La specie umana, tra quelle che vivono sul nostro pianeta, non è di sicuro la più fertile. Si calcola che, una donna, che ha un rapporto nel periodo fertile, ha solo il 25% di possibilità di rimanere incinta e la probabilità decresce con il passare del tempo.
Oggi, inoltre, si riscontra che su dieci coppie, circa il 20%, ovvero una su cinque, ha difficoltà a procreare per vie naturali.
Scoprire la propria fertilità sta diventando importante per ogni donna, uomo e coppia. Sempre più italiani, di tutte le età, si interrogano sulla possibilità di poter avere domani o un giorno un figlio.
La Clinica Athena, struttura che ha come obiettivo l’assistenza completa del paziente, la tutela della vita e la promozione della salute, in virtù di quanto appena anticipato ha organizzato una giornata dedicata appunto alla valutazione della fertilità.
L’11 giugno 2016, presso la Clinica, infatti, sarà possibile sottoporsi gratuitamente:

PER LUI

alla valutazione del liquido seminale (previa astinenza sessuale di 2-5 giorni)
ad uno ecodoppler scrotale ed una visita urologica
PER LEI

alla valutazione ecografica della riserva ovarica (se entro 5/6 gg del ciclo)
PER LA COPPIA

ad una valutazione conclusiva della fertilità di coppia.
Per poter aderire e sottoporsi alle visite e agli esami basterà prenotarsi contattando il CUP della struttura al numero: 0823.784666.
L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Network 9. Baby, è solo un segno dell’attenzione che la Clinica Athena ha da sempre dedicato alla salute della coppia e delle donne.
Un esempio tra tutti è l’ambulatorio per la sterilità di coppia attivo dalla scorsa primavera.
Il tema dell’infertilità è, infatti, quanto mai attuale.

Sono molte le vie per risolvere questo tipo di problemi, ma il primo passo è effettuare un primo colloquio con un medico specialista, sottoporsi ai primi esami in modo tale da poter identificare un eventuale problema e impostare un percorso per arrivare alla realizzazione del sogno di stringere tra le braccia il proprio bambino.

Oggi più che mai essere vicini ai pazienti, sensibilizzare l’opinione pubblica e fare chiarezza è importante.

Riguardo a questi temi, infatti, c’è ancora molta ignoranza e confusione.

Solo dopo un anno di relazioni sessuali senza anticoncezionali in cui non si è ottenuta una gravidanza, ad esempio, si può cominciare a parlare di problemi di fertilità: in questo ambito non bisogna avere fretta e andare incontro a conclusioni affrettate.

Se si è single o in coppia, per cominciare ad affrontare il tema della propria fertilità e scoprire se si è fertili o meno, incontrare il personale specializzato della Clinica Athena e aderire alla giornata di prevenzione è un’occasione da non perdere.

Ufficio Stampa Clinica Athena