Trecento giovani biologi a Firenze per il “job meeting” dell’ONB alla Camera di Commercio: “rilanciare ricerca e lavoro”

Trecento giovani biologi a Firenze per il “job meeting” dell’ONB alla Camera di Commercio: “rilanciare ricerca e lavoro”

FIRENZE. Imparare a promuovere la propria professionalità per essere più competitivi nel mercato del lavoro. Questo il tema al centro del job meeting “Forum dei giovani biologi”, organizzato dall’Ordine Nazionale dei biologi il prossimo 8 novembre a Firenze, negli spazi dell’Auditorium della Camera di Commercio, in piazza Mentana 1. L’incontro, che ha avuto circa 300 iscrizioni, ha lo scopo avvicinare il mondo universitario a quello professionale, affinché i giovani iscritti possano entrare in contatto con alcune delle principali aziende attive nel settore della biologia, comprendendo come avviarsi correttamente alla professione, puntando su diverse opportunità di lavoro: dalla ricerca scientifica, alla consulenza specialistica o all’autoimprenditorialità. “Uno degli obiettivi che il nuovo consiglio dell’Ordine si è prefissato di raggiungere – spiega il sen. Vincenzo D’Anna, presidente dell’ONB – è quello di favorire l’avvicinamento dei giovani al lavoro. La formazione professionale, che l’ONB continua a garantire attraverso convegni e corsi di alta specializzazione, non è l’unica competenza che un iscritto deve acquisire nella ricerca di un impiego. È necessario analizzare il mercato lavorativo di riferimento e capire come rispondere alle esigenze che questo ci presenta. Da questa consapevolezza nasce il job meeting, che aiuterà i professionisti a capire come rapportarsi con i diversi contesti lavorativi”.

La giornata sarà suddivisa in diverse sessioni, che affronteranno alcuni dei principali settori occupazionali dei biologi, come nutrizione, ambiente, sanità, biotecnologie, genetica forense e ricerca universitaria.

“Poiché il professionista è necessariamente anche il promotore di se stesso – spiega Stefania Papa, consigliere dell’ONB e delegata nazionale per la Sicurezza Alimentare – diventa di importanza strategica acquisire competenze trasversali alla propria formazione scientifica di base che siano in grado di avviare un percorso competitivo in ambiti lavorativi sempre più interdisciplinari”.

Tra i relatori della giornata, oltre al presidente D’Anna e alla consigliera Papa, anche Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, Luigi Dei, rettore dell’Università di Firenze, Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze, Tiziana Stallone, presidente dell’Enpab (la cassa di previdenza dei biologi), e diversi rappresentanti del panorama accademico e scientifico nazionale.

Leave a Reply

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e indirizzo ip collegato al suo commento e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.
L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Medicina Channel manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

Your email address will not be published.

due × cinque =