Tutela del territorio, Ordine dei Biologi e L’Altritalia Ambiente siglano protocollo per progetti ambientali

Tutela del territorio, Ordine dei Biologi e L’Altritalia Ambiente siglano protocollo per progetti ambientali

ROMA. Ordine Nazionale dei Biologi e L’Altritalia Ambiente, associazione riconosciuta dal Ministero della Transizione Ecologica, hanno firmato un protocollo d’intesa finalizzato a stabilire interazioni stabili che includano la realizzazione di progetti rilevanti in ambito ambientale, che entro breve tempo saranno poi resi noti. L’atto è stato siglato dai rappresentanti legali dei due enti, Renato Narciso per L’Altritalia Ambiente e il senatore Vincenzo D’Anna, presidente dell’ONB.

“I vasti campi di azione in cui possono spaziare i biologi, grazie alle loro competenze, forniranno a L’Altritalia Ambiente supporto e strumenti per intensificare e migliorare le proprie azioni a tutela del territorio, dell’ecosistema, della tutela degli animali e soprattutto della salute umana che, è imprescindibilmente legata al contesto territoriale”, ha dichiarato, soddisfatto, Renato Narciso.
“Siamo ben lieti di poter collaborare con L’Altritalia Ambiente, mettendo a disposizione dell’associazione il prezioso know-how dei biologi” ha commentato, Vincenzo D’Anna ricordando come siano “sempre più vasti e variegati i settori in cui i biologi possono essere impiegati, dalla protezione dell’ambiente in senso lato, alla raccolta e smaltimento dei rifiuti, fino alle valutazioni di impatto ambientale, all’individuazione delle eventuali fonti di inquinamento dell’acqua, del suolo e dell’aria”. “Mansioni ed esigenze, queste, – ha concluso il presidente dell’Ordine dei Biologi – indispensabili per la buona conduzione di un ente pubblico e per un’azione integrante dell’attività di salvaguardia dell’ambiente e della salute ad esso collegata”.

Leave a Reply

Ogni opinione espressa in questi commenti è unicamente quella del suo autore, identificato tramite nickname e indirizzo ip collegato al suo commento e di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.
L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere Medicina Channel manlevata e indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato.

Your email address will not be published.

8 + 16 =