Mal di stomaco, i cibi e le bevande da evitare

Mal di stomaco, i cibi e le bevande da evitare
(ilsole24ore) Facile immaginarlo: a fare le spese del mal di stomaco è primo fra tutti l’appetito. Eppure anche l’alimentazione è un’arma efficace per riuscire a sconfiggerlo. Come in molti altri casi la soluzione offerta non è però un rimedio miracoloso. Piuttosto, per combattere dolori e fastidi addominali è bene seguire qualche regola in tema di cibi e bevande da evitare.
Tra gli alimenti di cui sarebbe bene ridurre il consumo sono inclusi i latticini, soprattutto quando il mal di stomaco è asociato a un’infezione batterica o virale. Questo tipo di problema può infatti alterare l’attività della lattasi, l’enzima responsabile della digestione del lattosio, rendendola almeno temporaneamente difficoltosa. Le conseguenze sarebbero problemi gastrointestinali che finirebbero solo per peggiorare la situazione.
Nemmeno i cibi grassi sono consigliabili, perché rallentano lo svuotamento dello stomaco. Le irritazioni gastriche rendono poi poco adatti anche il cioccolato e altri cibi o bevande contenenti caffeina o altre sostanze dall’effetto irritante, come il tè alla menta. Per di più questo tipo di alimenti rilassano lo sfintere esofageo, promuovendo il reflusso. Altri cibi e bevande sono invece pericolose a causa delle sostanze acide presenti al loro interno. E’ questo il caso delle bibite gassate, ricche di acido citrico, e degli alimenti come il pomodoro, gli agrumi e i loro succhi. Gli alcolici, invece, sono da evitare perché oltre a promuovere un aumento dell’acidità gastrica contengono molecole difficili da metabolizzare, e quindi sconsigliabili quando già si è alle prese con problemi digestivi.
Infine, bisogna fare attenzione anche agli additivi. Presenti sia nelle bevande (ne è un esempio il benzoato di sodio presente nelle bevande gassate) che nei cibi processati, possono rappresentare un carico eccessivo per uno stomaco non in perfetta forma. Meglio, quindi, evitarli il più possibile.
Taggato con