Spermatozoi in vitro: intervista al Dott. Raffaele Ferraro

Spermatozoi in vitro: intervista al Dott. Raffaele Ferraro
È svolta nella cura dell’infertilità: nascono in Francia i primi gameti “nati” dal prelievo di tessuto dei testicoli di un uomo sterile. A rivelare la notizia è stato la Kallisten, start up del Centro nazionale ricerche francese. 
“Entro cinque anni – afferma Isabelle Cuoc, presidente della compagnia – speriamo di aprire i primi centri in grado di mettere a disposizione la tecnica”. 
Per approfondire la notizia abbiamo chiesto al Dott. Raffaele Ferraro, esperto in fecondazioni assistite, quali risvolti potrebbe avere la novità. 
“Questi dati, qualora fossero confermati  – afferma Ferraro – potrebbero aiutare in futuro oltre 100.0000 uomini in tutto il mondo, la cui sterilità attualmente non ha cura . Innanzitutto vanno valutati i dati dal punto di vista genetico, perchè un cambiamento del DNA dello spermatozoo, modificherebbe l’aspetto della ricerca. Ma se i dati fossero positivi, allora potrebbe esserci una soluzione per  tutti quei pazienti in cui, nei testicoli, si ha la presenza di rare cellule da prelevare e trasformare in spermatozoo”.
Taggato con