Lettera del Dott. Franco – Segretario UGL Medici sul caso del decesso della 42.enne

Lettera del Dott. Franco – Segretario UGL Medici sul caso del decesso della 42.enne
La ennesima tragedia di giovedì (decesso di 42enne a Napoli in attesa che si liberasse sala operatoria cardiochirurgica) era stata in qualche misura preannunciata dai sindacati medici nelle loro innumerevoli vibrate proteste circa il livello di crisi del Sistema Salute in Italia. 
L’incontro con i Ministri della salute Lorenzin e della funzione pubblica Madia nonché con il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri Vincenzi da noi tenuto il giorno 9 ha stigmatizzato questo momento di grave empasse del sistema sanitario pubblico
Il governo ha espresso la volontà politica di addivenire, in collaborazione con i sindacati medici, ad una soluzione rapida con nuove assunzioni, rinnovata attenzione alla formazione professionale e sostegno alle Regioni più in difficoltà come Campania e Calabria .
Sempre in una ottica di prevalenza del pubblico evitando così
i costi proibitivi di un sistema misto come quello Americano. 
La intersindacale medica regionale Campana ha inviato un analogo documento sulla stessa linea al Governatore De Luca,
con l’intento di iniziare questa collaborazione tra governo della Salute e Sindacati anche in Campania
Il mio personale auspicio è quello di trovare quindi una linea comune di collaborazione con l’obiettivo unico di garantire, sempre, un accesso adeguato dei cittadini Campani ai livelli essenziali di assistenza: senza volere strumentalizzare o ingigantire il problema della terra dei fuochi non dobbiamo però mai dimenticare che la nostra è una regione difficile e complessa. 
Pierluigi Franco 
Segretario Regionale Ugl Medici